SUGGERIMENTI PER UN’INTERAZIONE MIGLIORE

Ad ognuno di noi è sicuramente capitato di stare male dopo una lite, una discussione o una semplice conversazione. Spesso accade infatti che, quando comunichiamo, ancor meglio sarebbe dire interagiamo, siamo portati ad esprime ciò cha abbiamo dentro, senza porre la giusta attenzione a ciò che il nostro interlocutore recepisce del nostro messaggio.

Diamo troppo spesso per scontate una serie, pressoché infinita, di variabili che possono influenzare, nel bene o nel male, chi ci ascolta.

Ecco perché a volte si viene fraintesi senza neanche accorgersene.Infatti, nella nostra testa, abbiamo ben chiaro ciò che vogliamo esprimere e tendiamo a non essere molto specifici nell’argomentare. Il nostro interlocutore, magari, parte da altri presupposti, a volte del tutto diversi dai nostri e l’incontro di queste due diverse prospettive può generare malintesi, a volte piccoli, a volte molto grandi, tali da generare liti furibonde o dolori profondi perché vediamo un cambiamento radicale nell’altra persone e non siamo in grado di darci una reale spiegazione.Quando interagisci con qualsiasi persona, parlando di argomenti abbastanza importanti, non dare nulla per scontato.

Sii il più specifico possibile e cerca di capire se il concetto da te esposto sia stato effettivamente capito dal tuo interlocutore sulla base del tuo contesto di riferimento.

Se, per esempio, dopo una lunga ed impegnativa giornata avverti molta stanchezza, ti esprimerai a monosillabi, agendo in modo piuttosto freddo e distaccato. Ciò non farà altro che innescare nel tuo o la tua partner una sensazione di tensione all’interno della relazione. Avvertendo, quindi, una possibile minaccia, potrebbe iniziare a parlare e a comportarsi in modo un po’ scontroso, scatenando in te una reazione ancor più seccata.

Il tuo atteggiamento iniziale, derivato da un’oggettiva stanchezza, ha in effetti scatenato nel partner una serie di pensieri negativi legati al proprio contesto personale, senza minimamente capire quale sia il tuo personale contesto di riferimento. Il non aver chiarito da subito la tua stanchezza come conseguenza della lunga ed intensa giornata appena trascorsa, è stato infatti determinato dalla convinzione che l’atteggiamento svogliato e freddo sia palesemente collegato al tuo contesto di riferimento.

Il partner, ignorando la reale causa del tuo atteggiamento, inizia a pensare di aver fatto qualcosa di sbagliato, inizia ad agitarsi e, invece di cercare la reale motivazione, potrebbe manifestare rabbia o frustrazione, con tutte le conseguenze del caso. Se invece, avessi da subito contestualizzato il tuo stato spiegando, anche con poche parole, che la giornata ti ha causato una grande stanchezza, il partner avrebbe potuto avere da subito un quadro chiaro della situazione e questo avrebbe spazzato via tutti i malintesi.

Essere precisi e specificare il proprio contesto di riferimento, permette di risparmiare molte energie, indispensabili per affrontare l’interazione, in maniera decisamente più costruttiva, chiara e positiva.

Pubblicato da OBIETTIVO BENESSERE

Ho creato un percorso fondato su nozioni scientificamente validate, cha aiuta le persone, che si sentono in una condizione non ottimale, a raggiungere un benessere fisico, mentale ed emotivo, con piccoli passi stimolanti e molto efficaci. Sono convinto che, ognuno di noi, nella propria vita, si sia trovato davanti ad una situazione difficile da gestire, che abbia sperimentato molteplici tecniche per stare meglio, ma non abbia poi avuto i risultati sperati. Nel corso degli anni, ho avuto gravi problemi fisici e disturbi psicologici piuttosto impattanti, derivati da una serie di esperienze vissute sin dall'infanzia e da fattori esterni. Per ritrovare il mio equilibrio ottimale ho fatto affidamento a molti specialisti e studi scientifici di comprovata efficienza internazionale, con discreti risultati. Le tecniche non erano sbagliate di per sé, ma non venivano considerate all'interno di un contesto multidisciplinare sapientemente strutturato. Dopo l'ultimo grave trauma, ho sperimentato su di me, con strabilianti risultati, i più aggiornati ed efficaci studi medico-scientifici internazionali - molti dei quali difficilmente reperibili - li ho approfonditi con l'aiuto di esperti e li ho accuratamente organizzati, creando un percorso che aiuta le persone a ritrovare e migliorare il proprio equilibrio fisico, mentale ed emotivo. Con una serie di video, audio, PDF e mappe mentali mi sono promesso di guidare le persone, in modo sano ed efficace, al raggiungimento di una profonda consapevolezza e all'attuazione degli elementi portanti del benessere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: