LA CONSAPEVOLEZZA DELLE EMOZIONI

Oggi viene chiamato “educazione” quel processo che istiga a sopraffare il più debole, perpetrato attraverso l’accumulo mentale di nozioni umanistiche, economiche e scientifiche ed attraverso il continuo confronto con gli altri che avviene attraverso i social e lo status sociale.

La nostra cultura è stata totalmente svuotata della dimensione dell’eterno e della domanda sul significato ultimo delle nostre vite.

IMPARA AD ACCOGLIERE IL CONCETTO DI MORTE

E’ una frase forte, che può spiazzare, ma non è una provocazione. Mai come oggi si è temuto e nascosto il fenomeno della morte. Una società che rinnega la destinazione finale del proprio viaggio terreno, va inevitabilmente a perdere la misura necessaria per cogliere la distinzione fra il bene e il male, fra il vero e il falso.

  • Coloro che ricercano principalmente potere e denaro non fanno mai qualcosa per il puro piacere di fare, per una reale gratificazione emotiva, ma quasi sempre in vista di un obiettivo materiale.
  • Chi invece svolge un lavoro per il puro piacere che sente sorgere dal suo stesso agire, molto probabilmente, con il passare del tempo, avrà riconoscimenti e denaro ma, anche se ciò non dovesse accadere, vivrà comunque una vita piena e felice. Questo perché la sua soddisfazione nasce istante dopo istante, lasciandolo in tal modo libero dalla tensione di una vita strumentale, che vede il futuro come una perenne, incerta scommessa.

Realizzare sé stessi significa, come prima cosa, rompere la dipendenza psicologica che ci lega alle cose non essenziali del mondo.

Il primo grande passo consiste nel sentire pienamente che, per quanto l’economia ed il lavoro possano andare male, il nostro cuore e la nostra mente rimangano quieti, colmi di dignità, liberi e forti. Sempre.

La vita, tutta la nostra vita, si base sulle emozioni. Impariamo ad ascoltarle attentamente e a saperle vivere appieno.

Lì sta tutta la nostra vita.

Pubblicato da OBIETTIVO BENESSERE

Ho creato un percorso fondato su nozioni scientificamente validate, cha aiuta le persone, che si sentono in una condizione non ottimale, a raggiungere un benessere fisico, mentale ed emotivo, con piccoli passi stimolanti e molto efficaci. Sono convinto che, ognuno di noi, nella propria vita, si sia trovato davanti ad una situazione difficile da gestire, che abbia sperimentato molteplici tecniche per stare meglio, ma non abbia poi avuto i risultati sperati. Nel corso degli anni, ho avuto gravi problemi fisici e disturbi psicologici piuttosto impattanti, derivati da una serie di esperienze vissute sin dall'infanzia e da fattori esterni. Per ritrovare il mio equilibrio ottimale ho fatto affidamento a molti specialisti e studi scientifici di comprovata efficienza internazionale, con discreti risultati. Le tecniche non erano sbagliate di per sé, ma non venivano considerate all'interno di un contesto multidisciplinare sapientemente strutturato. Dopo l'ultimo grave trauma, ho sperimentato su di me, con strabilianti risultati, i più aggiornati ed efficaci studi medico-scientifici internazionali - molti dei quali difficilmente reperibili - li ho approfonditi con l'aiuto di esperti e li ho accuratamente organizzati, creando un percorso che aiuta le persone a ritrovare e migliorare il proprio equilibrio fisico, mentale ed emotivo. Con una serie di video, audio, PDF e mappe mentali mi sono promesso di guidare le persone, in modo sano ed efficace, al raggiungimento di una profonda consapevolezza e all'attuazione degli elementi portanti del benessere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: