COME MIGLIORARE IL TUO STATO ENERGETICO

Sappiamo bene cosa vuol dire sentirsi particolarmente stanchi. Per chi, come me, soffre di una patologia cronica altamente debilitante come la fibromialgia, sa ancora meglio cosa vuol dire sentirsi sempre, costantemente, stanchi.

Il dottor Frank Shallenberger – colui che ha scoperto e definito la disfunzione mitocondriale precoce (EOMD) – stima che oggi ci serve dal 50 al 100% di energia in più, rispetto a 50 anni fa, per liberarci di tutte le tossine presenti nell’organismo. Quello a cui dobbiamo fare particolare attenzione sono gli interferenti endocrini, presenti ormai ovunque (cibo, acqua, plastica, creme, saponi, dentifrici, smog…).

INTERFERENTI ENDOCRINI

Sono chiamati anche perturbatori e si riferiscono ad una vasta categoria di molecole e/o miscele di sostanze che alterano la normale funzionalità ormonale dell’apparato endocrino, causando effetti avversi sulla salute di un organismo, alterandone l’equilibrio ormonale.

Tra i vari danni causati da queste sostanze ci sono anche quelli relativi ai mitocondri.

Queste sostanze rallentano, quindi, la produzione di energia e ci indeboliscono attraverso diversi meccanismi biochimici.

LO STRESS E’ IL NEMICO NUMERO UNO

Lo stress fa produrre all’organismo alte quantità di cortisolo.

Il cortisolo è un ormone prodotto dalle cellule della fascicolata del surrene in risposta all’ormone ipofisario ACTH. L’ACTH è dunque il precursore del cortisolo.

IL CORTISOLO

Il cortisolo viene spesso definito “ormone dello stress” perché la sua produzione aumenta, appunto, in condizioni di stress psico-fisico severo, per esempio dopo esercizi fisici estremamente intensi e prolungati o interventi chirurgici.

Con la sua azione, quest’ormone tende a inibire le funzioni corporee non indispensabili nel breve periodo, garantendo il massimo sostegno agli organi vitali.

Per questo motivo il cortisolo:

induce un aumento della gittata cardiaca

aumenta la glicemia, incrementando la gluconeogenesi epatica (conversione di alanina in glucosio), stimolando la secrezione di glucagone e riducendo l’attività dei recettori insulinici

– riduce le difese immunitarie diminuendo, di conseguenza, anche le reazioni infiammatorie (inibizione della fosfolipasi A2)

diminuisce la sintesi di collagene e della matrice ossea, accelerando l’osteoporosi

favorisce il catabolismo proteico (stimola la conversione delle proteine in glucosio e la glicogenosintesi)

favorisce la mobilitazione e l’utilizzo degli acidi grassi, ma in alcuni distretti stimola la lipogenesi (processo di formazione di calcoli)

I RIMEDI

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che, le migliori tecniche per contrastare gli interferenti endocrini, oltre ad uno stile alimentare salutare e bilanciato, sono la pratica costante della meditazione o  mindfulness, una respirazione consapevole e l’ascolto di  toni binaurali.

MEDITAZIONE E/O MINDFULNESS

La meditazione ha un impatto molto profondo e potente sul corpo e sulla mente. Sono ormai migliaia gli studi internazionali che hanno dimostrato gli effetti benefici di una pratica costante di almeno 20 minuto al giorno.

RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE

Praticata anche solo per 2 minuti ogni 2  ore, aiuta ad espellere le tossine. L’anidride carbonica, infatti, è un residuo tossico naturale che deriva dai processi metabolici del corpo e che deve essere espulsa regolarmente. Tuttavia, quando i nostri polmoni sono abituati ad una respirazione veloce, non riusciamo a espellere del tutto queste sostanze di rifiuto.

TONI BINAURALI

Sono dei battimenti che vengono percepiti dal cervello quando due suoni –  con frequenza inferiore ai 1500 Hz e con differenza inferiore ai 30 Hz –  vengono ascoltati separatamente attraverso degli auricolari. L’ascolto di questi suoni, per circa 20 minuti, influenza positivamente l’attività elettrica del cervello.

Pubblicato da OBIETTIVO BENESSERE

Ho creato un percorso fondato su nozioni scientificamente validate, cha aiuta le persone, che si sentono in una condizione non ottimale, a raggiungere un benessere fisico, mentale ed emotivo, con piccoli passi stimolanti e molto efficaci. Sono convinto che, ognuno di noi, nella propria vita, si sia trovato davanti ad una situazione difficile da gestire, che abbia sperimentato molteplici tecniche per stare meglio, ma non abbia poi avuto i risultati sperati. Nel corso degli anni, ho avuto gravi problemi fisici e disturbi psicologici piuttosto impattanti, derivati da una serie di esperienze vissute sin dall'infanzia e da fattori esterni. Per ritrovare il mio equilibrio ottimale ho fatto affidamento a molti specialisti e studi scientifici di comprovata efficienza internazionale, con discreti risultati. Le tecniche non erano sbagliate di per sé, ma non venivano considerate all'interno di un contesto multidisciplinare sapientemente strutturato. Dopo l'ultimo grave trauma, ho sperimentato su di me, con strabilianti risultati, i più aggiornati ed efficaci studi medico-scientifici internazionali - molti dei quali difficilmente reperibili - li ho approfonditi con l'aiuto di esperti e li ho accuratamente organizzati, creando un percorso che aiuta le persone a ritrovare e migliorare il proprio equilibrio fisico, mentale ed emotivo. Con una serie di video, audio, PDF e mappe mentali mi sono promesso di guidare le persone, in modo sano ed efficace, al raggiungimento di una profonda consapevolezza e all'attuazione degli elementi portanti del benessere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: