LE EMOZIONI DEFINISCONO IL NOSTRO STATO DI BENESSERE

Le emozioni sono stati mentali e fisiologici associati a modificazioni psicologiche, a stimoli interni o esterni, naturali o appresi.

Secondo la maggior parte delle teorie moderne, le emozioni sono un processo articolato in più componenti e con un decorso temporale che evolve.

LE EMOZIONI UMANE

Dai primi studi di Paul Ekman, passando per quelli di Robert Plutchik, fino ad arrivare a quelli di Tiffany Watt Smith (leggi l’articolo), si è arrivati ad individuare ben 154 diversi stati emotivi, tra esse ci sono le 27 emozioni più facile da identificare: ammirazione, rabbia, apprezzamento estetico, divertimento, ansia, soggezione, imbarazzo, noia, calma, confusione, voglia, disgusto, dolore empatico, estasi, invidia, eccitazione, paura, orrore, interesse, gioia, nostalgia, romanticismo, tristezza, soddisfazione, desiderio sessuale, simpatia, trionfo.

L’INTERCONNESSIONE DELLE EMOZIONI

E’ stato dimostrato che le 154 emozioni oggi individuate (ma è probabile che ve ne siano anche di più) hanno confini non molto netti, ma al contrario sfumati. Per tale motivo le persone passano facilmente da uno stato ad un altro.

Analizzando la distribuzione degli stati emozionali riportati, viene confermato quello che forse dentro di noi già sapevamo: le emozioni possono prendere diverse sfumature e sono interconnesse tra di loro.

LO STRESS ED IL SISTEMA IMMUNITARIO

Diversi studi internazionali hanno dimostrato che lo stress e le emozioni negative incidono negativamente sul sistema immunitario, compromettendone l’efficienza di alcune cellule.

Più nello specifico, coloro che hanno sperimentato lunghi periodi di ansia, tristezza, pessimismo ed ostilità hanno il doppio delle probabilità di sviluppare patologie quali artrite, emicrania, asma, ulcera gastrica e cardiopatie. 

Da questi dati si evince chiaramente che, le emozioni negative, rappresentano un importante fattore di rischio e di grave minaccia per la salute sebbene i meccanismi biologici dietro questa relazione non siano ancora del tutto chiari.

Cosa si può fare quindi? Bisogna imparare ad allenarsi a riconoscere e gestire le proprie emozioni, tramite dei percorsi specifici e aiutati dalle persone giuste!


PER ACCEDERE ALLE MIGLIORI TECNICHE E STRATEGIE PER RICONOSCERE, ALLENARE E GESTIRE AL MEGLIO LE TUE EMOZIONI CLICCA SUL LINK DEL PROTOCOLLO GRATUITO

DALL’OBIETTIVO AL BENESSERE


Pubblicato da OBIETTIVO BENESSERE

Ho creato un percorso fondato su nozioni scientificamente validate, cha aiuta le persone, che si sentono in una condizione non ottimale, a raggiungere un benessere fisico, mentale ed emotivo, con piccoli passi stimolanti e molto efficaci. Sono convinto che, ognuno di noi, nella propria vita, si sia trovato davanti ad una situazione difficile da gestire, che abbia sperimentato molteplici tecniche per stare meglio, ma non abbia poi avuto i risultati sperati. Nel corso degli anni, ho avuto gravi problemi fisici e disturbi psicologici piuttosto impattanti, derivati da una serie di esperienze vissute sin dall'infanzia e da fattori esterni. Per ritrovare il mio equilibrio ottimale ho fatto affidamento a molti specialisti e studi scientifici di comprovata efficienza internazionale, con discreti risultati. Le tecniche non erano sbagliate di per sé, ma non venivano considerate all'interno di un contesto multidisciplinare sapientemente strutturato. Dopo l'ultimo grave trauma, ho sperimentato su di me, con strabilianti risultati, i più aggiornati ed efficaci studi medico-scientifici internazionali - molti dei quali difficilmente reperibili - li ho approfonditi con l'aiuto di esperti e li ho accuratamente organizzati, creando un percorso che aiuta le persone a ritrovare e migliorare il proprio equilibrio fisico, mentale ed emotivo. Con una serie di video, audio, PDF e mappe mentali mi sono promesso di guidare le persone, in modo sano ed efficace, al raggiungimento di una profonda consapevolezza e all'attuazione degli elementi portanti del benessere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: